Soisy, la piattaforma di finanziamenti per E-commerce

Soisy, la piattaforma di finanziamento digitale per gli acquisti su e-commerce, ha deciso di lanciare la sua nuova campagna di crowdfunding, con l’obiettivo di essere quotata in borsa e offrire, alle figure interessate, svariati vantaggi.
Ecco tutto quello che bisogna conoscere della nuova piattaforma digitale.

Di cosa si occupa Soisy?

Soisy è un marketplace lending che permette di agevolare l’incontro tra domanda e offerta di finanziamenti tra privati relativi agli acquisti online.

Come facilmente riscontrabile, sui vari portali e-commerce il pagamento rateale è una delle funzioni che, ancora oggi, totalmente assente e questo ha creato la necessità di realizzare un servizio che permettesse agli acquirenti di entrare in possesso di determinati beni senza dovervi rinunciare a causa della mancata disponibilità di denaro.

Al contempo gli e-commerce, non offrendo l’opportunità di dilazionare il pagamento ai suoi clienti, si trovano in una situazione di svantaggio, ovvero non possono incrementare le loro vendite virtuali proprio poiché il pagamento rateale non è contemplato.

A risolvere questa problema di finanziamento ci ha pensato Soisy, startup italiana, che ha appunto l’obbiettivo di offrire a entrambe le figure la possibilità di svolgere la compravendita online senza incappare in problematiche di svariato genere.

Come funziona il servizio proposto da Soisy

Il funzionamento di Soisy è molto semplice e prevede la collaborazione tra tre differenti figure, ovvero acquirenti, e-commerce e finanziatori, tutte rigorosamente operanti online.

Recandosi sulla piattaforma di Soisy, l’acquirente ha l’occasione di richiedere un finanziamento per far fronte agli acquisti che decide di sostenere online.

In alternativa, il compratore può scegliere di usufruire di uno dei pacchetti proposti dai finanziatori: in entrambi i casi la somma di denaro di cui necessita diviene quasi immediatamente disponibile, visto che il sito agevola appunto l’incontro tra queste due figure.

Giunti all’accordo tra finanziatori e acquirenti, la piattaforma prevede alla stipula del contratto di finanziamento e successivamente eroga all’e-commerce, nel quale il cliente intende effettuare la compera, la somma di denaro utile per entrare in possesso di quel bene.

Il portale, di conseguenza, incassa la somma di denaro come se il cliente avesse a sua disposizione l’intero importo necessario per procedere all’acquisto direttamente sul sito web e questo comporta la vendita dei beni o l’erogazione del servizio nei confronti dell’acquirente.

Quest’ultimo deve poi procedere alla restituzione della somma di denaro ai finanziatori che gli hanno permesso di procedere all’acquisto di quei beni o servizi.

Il metodo di pagamento è rateale e pertanto l’acquirente si trova a dover pagare mensilmente la rata che gli permette di estinguere, in maniera graduale, il suo debito.

Sostanzialmente il servizio di Soisy è identico a quello proposto dalle banche o enti finanziari nel momento in cui ci si rivolge ai suddetti per l’acquisto di beni costosi, come un mezzo di trasporto oppure un mobile per arredare casa, effettuando la restituzione dell’importo richiesto mediante pagamento rateale.

Questo servizio è stato definito come innovativo proprio per il semplice fatto che, fino alla fondazione di Soisy, il pagamento sui portali e-commerce doveva essere svolto in un’unica soluzione, senza la possibilità di suddividere l’importo in piccole rate mensili.

Per i finanziatori, invece, vi è il vantaggio della restituzione della somma di denaro con un interesse medio e pertanto il capitale prestato viene maggiorato, consentendo quindi agli stessi di ottenere un buon rendimento prestando il proprio denaro.

La prima campagna di crowdfunding di Soisy

Nel corso del 2018 Soisy ha deciso di realizzare una campagna di raccolta fondi per riuscire a chiudere in pareggio il bilancio, con data fissata al 2020.

Dopo la creazione della suddetta campagna, gli investitori hanno deciso di sostenere la startup senza troppi dubbi: la somma di denaro minima richiesta è stata fissata a 800 mila euro e gli investitori, dopo sole 12 ore dal lancio della raccolta fondi, hanno raggiunto complessivamente 1,3 milioni di euro, stabilendo un record per quanto riguarda le raccolte fondi online.

Questo risultato ha messo fin da subito in risalto come la startup italiana si sia contraddistinta per offrire un servizio ritenuto fondamentale e soprattutto per il metodo di erogazione del servizio, dato che l’obiettivo minimo è stato raggiunto e superato in un lasso di tempo assai breve.

Proprio per questo motivo, visto il successo riscontrato online e il sostegno dei diversi investitori, che vedono in Soisy una startup dinamica e affidabile, la stessa ha deciso di realizzare una nuova campagna di crowdfunding stabilendo sia un nuovo obiettivo che una somma di denaro importante per il raggiungimento dello stesso.

La nuova campagna di crowdfunding di Soisy

Visti i precedenti e ottimali risultati raggiunti con le precedenti campagne di crowdfunding, anche a fine 2019 Soisy ha deciso di procedere con la raccolta fondi con due obiettivi ben precisi, di cui il primo consiste nell’entrare nel mercato azionario e quindi permettere alla startup di essere quotata in borsa.

L’obiettivo che Soisy vuole raggiungere è quello di offrire ai suoi investitori un rendimento superiore rispetto quello iniziale, permettendo agli stessi di incrementare esponenzialmente la somma di denaro investita per permettere alla stessa startup di operare online in maniera maggiormente professionale.

Il secondo obiettivo consiste invece nel migliorare ulteriormente i servizi offerti agli acquirenti e agli e-commerce, facendo in modo che il concetto di pagamento rateale online possa essere ben consolidato e soprattutto che venga sfruttato con maggior frequenza da parte degli acquirenti.

La nuova campagna di crowdfunding ha scadenza il giorno 5 gennaio 2020, alle ore 9, con obiettivo finale quello di raggiungere la somma di denaro complessiva pari a 2,5 milioni di euro.

Tale importo serve appunto per il raggiungimento dei due obiettivi prima citati, facendo quindi in modo che la stessa startup possa effettivamente avere l’occasione di entrare nel mercato azionario e lasciare un segno positivo anche per quanto concerne lo scopo per la quale questa è stata fondata.

L’investimento minimo è caratterizzato da un pacchetto contenente 10 azioni dal valore di 40 euro per ognuna di esse, quindi ogni investito deve essere pari a 400 euro.
Per sostenere Soisy basta semplicemente recarsi sul portale ufficiale e cercare la nuova campagna di crowdfunding, per poi procedere con la sottoscrizione dell’investimento azionario.

Le azioni acquistate possono poi essere vendute in qualsiasi momento da parte dell’investitore, che ha la facoltà di scegliere il momento che reputa maggiormente adeguato per incrementare il suo patrimonio.