Marketing? No, crowdfunding!

Il crowdfunding è uno strumento per creare valore dalla condivisione. Una campagna di crowdfunding è il più potente di tutti i sistemi di marketing basati sulla paura. Perché? Perché si fonda sul coraggio. Al contenuto imposto dall’alto ormai non crede più nessuno ed ha molto più valore un riscontro dato da pari a pari che un martellamento di mail di marketing formativo, specie se privo di qualsiasi stile.

Il crowdfunding come modello di marketing

Il crowdfunding è immensamente più evoluto e premiante di qualsiasi modello di marketing aggressivo che viene impiegato e promosso sempre più caparbiamente dai molti formatori presenti sul mercato. Il valore del crowdfunding è qualcosa di molto più efficace, duraturo, completo e, se vogliamo, etico.

Un’idea possono darcela i più di 50 miliardi di dollari in transazioni (fonte: Massolution) e le centinaia di migliaia di esempi di campagne finanziate, che hanno realizzato progetti innovativi e aziende di successo. Questi risultati testimoniano che il valore generato dal crowdfunding è duraturo, si propaga a 360 gradi, innova il mercato e soprattutto apporta felicità nelle vite delle persone.

Il crowdfunding e le persone

Le persone che hanno scelto di avvicinarsi al crowdfunding e di comprenderne l’essenza per metterla in pratica nelle loro azioni hanno trovato grandi benefici, nuove strade, relazioni umane e professionali più vere e soddisfacenti da tutti i punti di vista, anche rispetto al guadagno.

Attraverso il lavoro su se stessi e stimolando le migliori leve potenzianti negli altri i funder/founder di progetti in crowdfunding stanno creando una social economy che migliora la vita di milioni di persone.

Stiamo parlando di un mercato in crescita continua, di una case history immensa e sorprendente: delle ultime 10 novità e invenzioni tecnologiche, 8 sono state realizzate in crowdfunding; consideriamo il crowdfunding civico che permette di sostenere le necessità di una comunità o il crowdfunding scolastico che sta supportando il diritto allo studio dei nostri figli.

Questo è solo l’inizio. Chi saprà adottare lo strumento crowdfunding oggi ne definirà in qualche modo le regole di domani, come per altro succede per tutti i fenomeni umani, soprattutto quelli economici e relazionali.

Il crowdfunding, felicità e brand identity

Abbiamo parlato dei modelli di marketing motivazionale, formativo, aggressivo o di spinta alla vendita perché ultimamente tante persone li sposano con entusiasmo e passione. Se mettessero nel crowdfunding l’impegno che stanno profondendo in queste attività, con un centesimo della spesa (o anche assolutamente gratis) avrebbero risultati cento volte superiori. Risultati personali e professionali duraturi e molto più positivi per la loro felicità e per quella delle persone che li circondano.

Il crowdfunding supera di gran lunga i modelli di marketing appena citati: efficacia, risultati, sopravanzi per benefici primari e secondari, reputazione. La reputazione, per l’appunto, già considerata da molti economisti internazionali la “moneta del futuro”, la cosiddetta brand identity.