Meridonare

È Meridonare la piattaforma web a vocazione sociale che si occupa di sostenere progetti di natura culturale, sociale e territoriale nel Mezzogiorno.

Meridonare supporta gli enti no profit, le associazioni, i gruppi, i movimenti, le cooperative, le imprese sociali e i singoli cittadini che vorrebbero realizzare un progetto socialmente utile.

Meridonare: caratteristiche

Meridonare è una piattaforma di reward crowdfunding che mira a vedere realizzato nel Mezzogiorno progetti con finalità sociali, culturali e civiche.

Il nome Meridonare significa merito, dono, orgoglio di essere meridionali proprio in virtù dell’obiettivo finale: sostenere idee meritevoli e innovative, sviluppare il dono nella sua accezione filantropica; il senso di comunità per costruire un tessuto sociale coeso e forte, avendo tuttavia come territorio di riferimento il Mezzogiorno con le sue risorse, i suoi talenti e le sue potenzialità.

La storia di Meridonare

Meridonare nasce il 16 ottobre del 2015 e, dopo solo 62 giorni di vita ha all’attivo 23 progetti con quasi 40.000€ raccolti.

La piattaforma si concentra su progetti che incentivano lo sviluppo dei servizi per le fasce più vulnerabili e deboli puntando sulla co-progettazione e co-produzione dei servizi tramite strumenti finanziari non tradizionali: il crowdfunding.

La sua nascita ha coinvolto diversi stakeholder che conoscono e condividono i problemi e le sfide del territorio del Mezzogiorno. Grazie all’attivazione di nuove risorse (ideative, umane, tecnologiche e economiche) è nata Meridonare, figlia di donopernapoli, a sua volta una piattaforma di crowdfunding creata dal lavoro dell’associazione L.I.V.E.S. Dopo la sperimentazione iniziale ha preso vita Meridonare, frutto del lavoro congiunto della Fondazione Banco di Napoli, la Fondazione di Comunità del Centro Storico di Napoli e la stessa L.I.V.E.S.

A distanza di tre anni Meridonare ha raccolto 1.811.801€ da 159 progetti grazie a 12559 donatori (fonte: www.meridonare.it). La piattaforma di reward based crowdfunding sta continuando a raccogliere progetti (ad oggi 32 in corso) dimostrandosi vincente: possiamo considerarla come la prima piattaforma di reward crowdfunding del Mezzogiorno.

Il Dona Tempo

Meridonare non si propone solamente come piattaforma di reward crowdfunding nelle zone del sud Italia e Isole (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna), ma anche il servizio chiamato Dona Tempo.

Il Dona Tempo è un servizio nel quale le persone mettono a disposizione il proprio tempo. Non denaro, ma competenze. Scrivendo a Meridonare all’indirizzo info@meridonare.it si può offrire il proprio aiuto sotto forma di competenze professionali, personali e relazionali aiutando chi ne ha bisogno in termini di volontariato.

Come sviluppare un progetto su Meridonare

I progetti proposti tramite Meridonare devono avere delle specifiche caratteristiche:

  • Progetto culturale, sociale o civico;
  • Progetto territoriale, deve quindi svilupparsi in Campania o nel sud Italia;
  • Progetto filantropico.

L’iscrizione alla piattaforma è molto semplice: basterà inserire i propri dati (o utilizzando un social network come Facebook) e si potrà proporre il proprio progetto. Oltre ai punti già considerati, la campagna:

  • Non potrà finanziare esigenze personali (spese mediche, acquisti) ma solamente progetti da condividere con gli altri;
  • Non potrà perseguire scopi illeciti o contrari all’etica e al buon costume;
  • Dovrà indicare la durata e l’importo massimo da raggiungere per la realizzazione dello scopo;
  • Sarà di tipo reward, quindi il consiglio è di individuare un modo (una cartolina, un piccolo regalo, ecc) per ringraziare i donatori;
  • Dovrà essere pubblicizzata, quindi il consiglio è di individuare un testimonial che possa influenzare positivamente l’esito;
  • Dovrà essere rappresentata da un video promozionale (a carico del progettista) per spiegare in modo sintetico ed efficace i dettagli dell’iniziativa;
  • Sarà sottoposta al giudizio insindacabile di Meridonare.

Modalità di campagna crowdfunding

Progettare una campagna di crowdfunding equivale a presentarsi al pubblico, raccontare il proprio progetto, l’idea, la startup. È uno step fondamentale: il debutto nella società.

Le campagne di reward crowdfunding si basano su due modelli ben distinti: all or nothing o take it all/keep it all che spieghiamo in maniera dettagliata nell’articolo sul reward. Meridonare, tenendo conto delle specificità delle associazioni proponenti e dei progetti che intendono realizzare, ha elaborato specifiche soglie obiettivo:

  1. Se l’ammontare delle donazioni raccolte sia inferiore al 15% dell’obiettivo totale stabilito il progettista, entro trenta giorni dal termine della campagna di crowdfunding, dovrà destinare l’importo raccolto a sostegno di un progetto di sua scelta presente sulla piattaforma e attinente alla medesima area di intervento. Il versamento sarà effettuato, direttamente a favore dell’ente prescelto, mediante bonifico bancario. A seguito del terzo versamento Meridonare provvederà ad iscrivere il nome del progettista nella lista dei donatori per il progetto prescelto;
  2. Se l’ammontare delle donazioni raccolte sia compreso tra il 15% e il 50% dell’obiettivo totale stabilito il progettista valuterà la possibilità di ricalibrare il proprio progetto, tenendo conto dello scopo per il quale è stata effettuata la campagna. Se lo scopo dovesse risultare perseguibile anche con una somma inferiore il progettista avrà diritto di trattenere quanto raccolto.
    Su parere di Meridonare alle campagne che abbiano raccolto somme all’interno della soglia indicata (compresa tra il 15% e il 50% del totale stabilito dall’Utilizzatore) sarà possibile concedere un periodo di proroga per continuare la raccolta fondi;
  3. Se il totale delle somme raccolte fosse superiore al 50% dell’obiettivo stabilito l’utilizzatore avrà diritto a trattenere quanto raccolto.

Qualsiasi casistica dovrà essere valutata e approvata da Meridonare.
Questo sistema è meno rigido dal classico alla or nothing e permette di ottenere risultati indipendentemente dal raggiungimento del gol. Inoltre consente la collaborazione tra le associazioni che si rivolgono alla piattaforma favorendo la creazione di una rete solidale.

Costi del servizio

Il progettista corrisponde a Meridonare, per il mantenimento e il corretto funzionamento della piattaforma, il 7% del totale raccolto, oltre alle tariffe bancarie e agli oneri fiscali (se dovuti). L’utente è invece responsabile del pagamento delle tasse/imposte applicabili inerenti all’utilizzo del sito.

Solo al termine della campagna Meridonare emetterà fattura/ricevuta fiscale relativa alle commissioni percepite.

Pro e contro Meridonare

VANTAGGI

  • Possibilità per chiunque di realizzazione di una campagna;
  • Servizio aggiuntivo Dona Tempo;
  • Semplicità di utilizzo;
  • Sicurezza e autorevolezza della piattaforma nel territorio del Mezzogiorno;
  • Modelli particolari di reward crowdfunding;
  • Continua crescita del sito e un notevole bacino d’utenza;
  • Commissioni basse.

SVANTAGGI

Se confrontata a piattaforme con copertura nazionale ha delle pecche legate alle limitazioni territoriali. Tuttavia dato che Meridonare è una piattaforma di reward crowdfunding nata e cresciuta nel e per il sud Italia, non troviamo punti negativi.